Donne dell’altro mondo.

I dati demografici mondiali dimostrano che al momento della nascita maschi e femmine risultano praticamente equivalenti per numero. Mano a mano che si avanza nelle diverse fasce d’età nei paesi occidentali la popolazione femminile acquista maggiore peso, superando nettamente nella terza età quella maschile .
In alcuni Paesi in Via di Sviluppo accade esattamente il contrario. Cerchiamo brevemente di capirne le ragioni.
Prendiamo tre paesi a confronto: Arabia Saudita, Sudan e Bangladesh. Nei tre Paesi presi in considerazione la percentuale di popolazione femminile con età superiore ai 65 anni è sensibilmente inferiore a quella corrispondente maschile. Per brevità non riporto i dati statistici singoli che potrete trovare, a livello mondiale, sul sito:

http://data.worldbank.org/data-catalog/world-development-indicators

L’Arabia Saudita è in condizioni economiche nettamente differenti rispetto a Sudan e Bangladesh, eppure è evidente che la condizione femminile non è solo una questione economica, anche se quest’ultima incide sensibilmente sulle aspettative di vita e di dignità dell’esistenza.
Il paradosso è legato al fatto che nei Paesi più ricchi il rapporto è inverso. Come mai le donne in questi paesi non invecchiano e quindi muoiono prima? Le ragioni sono diverse, tutte collegate alla condizione di inferiorità sociale ed economica alla quale sono costrette in questi paesi:

– hanno minore possibilità di accesso alle cure mediche ed ai servizi sanitari

– registrano un’alta mortalità conseguente al parto (1 donna ogni 23 muore di parto in Africa mentre nei paesi occidentali 1 ogni 4.000)
– hanno una minore disponibilità alimentare e calorica
– spesso è loro impedito l’accesso ai diversi gradi d’istruzione

Povertà, scarsa alimentazione e mancanza di cure adeguate sono la causa di una struttura demografica molto squilibrata tra i due sessi.
Le donne indebolite da una ridotta razione alimentare rispetto a quella maschile, sono meno resistenti agli stenti, alla fatica e alle malattie.

Questo è uno dei divari più sensibili fra il nord e il sud del mondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...