La paura del cambiamento.

Come mai il cambiamento ci spaventa tanto? Perché accettiamo passivamente situazioni che ci fanno stare male? Perché (mediamente) preferiamo vivere una situazione di sofferenza interiore che affrontarla di petto? Non possiamo generalizzare le risposte, talvolta le circostanze sono più forti del desiderio di cambiamento. In altri casi calcoliamo il costo-beneficio in termini pratici e preferiamo una situazione di difficoltà al cambiamento. Questo poi dipende dal “coraggio” con il quale vogliamo affrontare la vita.

Talvolta, una delle resistenze al cambiamento, si chiama paura dell’ignoto. Ci ripetiamo come un mantra: “Sai quello che lasci, ma non sai quello che trovi”. Quante volte questa frase, così rassicurante, è diventata un laccio al cambiamento. Generalmente il cambiamento ci permette di uscire da una situazione di sofferenza o difficoltà, mentre il “…non sai cosa trovi”, ci mette addosso l’atavica paura del futuro. I grandi cambiamenti sociali, umani, personali avvengono perché guardiamo al futuro e non al presente. Il meccanismo di auto-preservazione personale diventa il nostro congegno di auto-distruzione. Se quando devi fare una scelta lo sfondo dell’orizzonte che percepisci è solo un “…cosa succede se..”, beh allora stai pagando il prezzo del cambiamento alla paura e non stai valorizzando le tue potenzialità. Il coraggio non è sfrontatezza, ma una sorta di autoanalisi delle proprie possibilità e di quello che potenzialmente vediamo in noi. Mai pagare il prezzo alla paura, paghiamo un prezzo per la nostra identità.

Ricordo un film interessante di qualche anno fa: “Sliding doors” dove una giovanissima Gwyneth Paltrow sdoppiava la sua storia sulla base di un treno preso o di un treno perso. Nessuno ha la capacità di prevedere il futuro, ma ciascuno dovrebbe poter sentire dentro di se “il sacro fuoco” delle proprie potenzialità per cogliere una morale di vita importante: Non ci sono scelte sbagliate, ci sono solo diverse opportunità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...